Big data e mobilità all’Internet Festival 2014

geoide_internet-festival-2014

“Materia” è stata la parola chiave prescelta per la quarta edizione dell’Internet Festival, che si è svolto a Pisa, come le precedenti edizioni, dal 9 al 12 ottobre.
Materia perché la rivoluzione digitale “nasce da miniere inesauribili di numeri binari che, combinandosi, generano big data, substrato essenziale per materiali complessi e semilavorati attivi. Nascono così le Economie della Rete, un nuovo paradigma economico i cui protagonisti forgiano le nuove materie prime…”.
Una miriade di eventi fra convegni, workshop, presentazioni, laboratori, mostre e installazioni si sono tenuti nelle splendide location del festival, fra le venti prescelte il Bastione Sangallo, la Scuola Normale Superiore, la Scuola Superiore di Sant’Anna e il Centro Espositivo per l’arte Contemporanea. Gli eventi sono stati suddivisi in 8 aree tematiche: cooperation wantedculture is smarterplay the gamedesign to innovatetake the moneygo greenmake it good(s) e break the rules.
Abbiamo seguito per voi il convegno Big Data & la mobilità del futuro che si è tenuto sabato 11 nel Complesso Marzotto, l’ex industria tessile che attualmente ospita il Polo Fibonacci. Il convegno, partendo dai risultati di un progetto europeo del CNR e dell’Università di Pisa che cerca di prevedere l’impatto dell’avvento dell’auto elettrica, ha esaminato come potrà essere la mobilità del futuro e quanto la raccolta e l’analisi dei big data possa aiutare a progettare in maniera più sensata.
Interventi di valore in questo convegno con la presenza di Carlo Mol Programme Office Manager del Flemish Living Lab Electric Vehicles e Davy Janssens, Professore presso l’Università di Hasselt, il quale ha condotto numerose ricerche sul Data Mining, la modellazione ad agenti e sull’analisi di BigData. Fra i relatori Michael Batty, Presidente del Center for Advanced Spatial Analyses (CASA), ha presentato un’analisi sull’uso dei trasporti pubblici a Londra. Laszlo Barabasi ha inoltre esposto le sue teorie sulla prevedibilità del comportamento umano elaborate in seguito ai numerosi studi sulle reti. A conclusione sono stati presentati i risultati di TagMyDay, progetto di ricerca del CNR e dell’Università di Pisa che aveva l’obiettivo di raccogliere i dati riguardanti la mobilità pisana per capire come si muove la collettività, con quali mezzi e come poter migliorare la mobilità della città.
Il fil rouge che ha unito tutti gli interventi sono state le “briciole digitali”, le tracce lasciate da tutti noi attraverso l’uso di device e degli strumenti della rete e che ci permettono di misurare le relazioni sociali, le abitudini, gli stili di vita e perfino i desideri per un progettazione della mobilità, e dei servizi legati ad essa, più consapevole.
 
internet-festival-2014-2
 
Internet festival è uno di quegli appuntamenti da non perdere: per la perfetta organizzazione nel centro storico di Pisa, per la ricca programmazione e gli interventi di valore, e perché non si tratta semplicemente di un festival su Internet e le tecnologie ad esso connesse, ma fotografa la società che si manifesta attraverso la rete, la condiziona, e sua volta viene condizionata da essa.

 

Foto ufficiali di www.internetfestival.it