Team

Diego Macrì - SOCIO FONDATORE

Trasferire la conoscenza dall’Università e dalla ricerca alle imprese e alla società.

Diego Macrì è professore ordinario presso la Facoltà di Ingegneria dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia, sede di Reggio Emilia. È delegato del Dipartimento per la Ricerca e il Trasferimento Tecnologico ed è membro del Consiglio di Amministrazione di Reggio Emilia Innovazione, la fondazione territoriale che si occupa, nella Provincia di Reggio Emilia, dei temi in oggetto. Insegna “Sistemi di controllo per il management” nel corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale e “Fondamenti di economia aziendale” nel corso di laurea triennale. È stato il coordinatore del corso di studio in Ingegneria gestionale e membro del nucleo di valutazione del Politecnico di Torino. È autore di numerosi libri e pubblicazioni nazionali e internazionali. Ha collaborato professionalmente nell’ambito di interventi di ridisegno organizzativo, nella re-ingegnerizzazione di processi e nella progettazione di sistemi di controllo manageriale per importanti organizzazioni nazionali e multinazionali profit e no profit.


Contact

Matteo Vignoli - SOCIO FONDATORE

Trasferire la conoscenza dall’Università e dalla ricerca alle imprese e alla società.

Matteo Vignoli è ricercatore presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, dove insegna Business Process Engineering, direttore del Food Innovation Program e visiting Scholar alla Stanford University. È l’unico membro italiano del Design Thinking SUGAR Network, una rete internazionale di università con più di 40 anni di esperienza nell’applicazione del Design Thinking all’innovazione.  È anche membro di Ideasquare, la piattaforma di Design Thinking innovation del CERN. Insegna in numerosi corsi di specializzazione e business school ed è autore di diverse pubblicazioni internazionali. Ha lavorato con molte imprese nazionali e internazionali su progetti di innovazione.


Contact

Alessandra Salfi - LA RICERCA EMPATICA

Guarda il mondo attraverso le lenti del valore creato per il cliente

"Stand in someone else's shoes"

Sì, il mio chiodo fisso è sempre quello: quale valore offro al cliente? Me lo hanno insegnato i master in Marketing e, soprattutto, anni di esperienza in un noto istituto che ho lasciato da direttore di ricerca per approdare in Epoca, portando con me la passione per l’analisi dei dati, l’interesse per la prospettiva degli altri e la ricerca del perché di ogni cosa.

L’incontro con il Design Thinking? Per me, la chiave dell’innovazione! Finalmente, dati, osservazioni e interviste non finiscono chiuse in un report, ma si trasformano nel prototipo di una nuova soluzione...e non esiste soddisfazione più grande! Sono empatica, ma non rinuncio al mio punto di vista, ingaggiando dibattiti in punta di fioretto. Mi piace giocare con le parole e mi appassiono a mille cose...nessuna però può competere con la mia bambina!


Contact

Chiara Peretti - L’ESTETA RISOLUTA

Guarda il mondo attraverso le lenti della user experience

"Complicare è facile, semplificare è difficile. [...] Tutti sono capaci di complicare. Pochi sono capaci di semplificare."

Da piccola disegnavo e costruivo, re-inventavo e modellavo. Mi piaceva la magia di una cosa che si trasforma in un'altra. Questo credo mi abbia insegnato a pensare fuori dagli schemi.

Sono laureata in Storia dell’arte contemporanea, ballerina mancata e chef amatoriale, appassionata di tipografia e convinta che il design pixel perfect potrebbe salvare il mondo.
Ho conosciuto Epoca nella prima Service Jam del 2014 e ho continuato a seguirla da lontano.

Oggi sono parte del team e da designer porto con me l’attitudine a progettare mettendo al centro i bisogni dell’utente, il perfezionismo coltivato in una grande azienda del fashion e la curiosità che negli anni mi ha spinto dall'architettura dell’informazione alla user experience.


Contact

Chiara Pezzi - LA VERSATILITÀ TENACE

Guarda il mondo attraverso le lenti della system integration

"Se fai solo quello che sai fare non sarai mai più di quello che sei ora."

Sono arrivata in Epoca quando la sede non aveva ancora tutti i mobili e gli imbianchini erano al lavoro. Sono la memoria storica di questa avventura che mi ha fatto crescere con la visione trasversale di ogni soluzione, insegnandomi a mixare e integrare competenze diverse.

Le conoscenze acquisite nel master in “Scienze e tecnologie dell’Open Source” hanno così sposato il design thinking e si sono aperte al mondo dell’organizzazione.
Sono una mamma creativa, romagnola nell’anima, mi piace ballare, stare in compagnia, sono sempre in movimento, sono ostinata e non mi arrendo mai. Lo so, sembrerà strano, ma amo anche la montagna e la contemplazione dello yoga. Cerco sempre l’armonia, ma l’ansia è dietro l’angolo e a volte gioca brutti scherzi!


Contact

Dario Vezzali - IL MODELLATORE CANDIDO

Guarda il mondo attraverso le lenti della ricerca operativa

"Cerco l'equilibrio cercando sempre me stesso"

Sono un libro aperto e se mi guardi negli occhi non puoi non sapere cosa penso. Sono un entusiasta contagioso, che ama imparare e trasmettere agli altri tutto quello che può. Sono ingegnere nell’anima, i miei genitori dicevano che ero “tutta testa”, ma al di là dei loro facili complimenti, ammetto di avere un debole per i modelli e le formule matematiche e il loro rigore. Il mio accento vi confermerà che sono un fiero modenese doc.

La mia strada ha incrociato quella di Epoca quando mancavano poche settimane alla laurea in Ingegneria Gestionale, sono entrato nel team e con il mio Dottorato in Ingegneria dell’Innovazione Industriale sto esplorando il mondo dei nuovi modelli di business, dei software e delle tecnologie informatiche che abilitano lo sviluppo di piattaforme innovative.


Contact

Eloisa Fontana - L’INTUITO AUTENTICO

Guarda il mondo attraverso le lenti dell’organizzazione

"Il tuo braccio destro mi fa schifo tagliatelo"

Dietro il mio umorismo sferzante, l’efficienza “tedesca” e l’aplomb da consulente abituata a reggere lo stress, c’è una coccolona, una mamma allegra e una lavoratrice a volte troppo testarda. Il mio passato in importanti società di consulenza mi ha insegnato il rispetto delle scadenze, la cura del cliente e l’attenzione alla qualità. Dopo aver girato su e giù per l’Italia, ho messo radici a Bologna e in Epoca ho portato il mio bagaglio di esperienza insieme alle competenze organizzative acquisite nel Master in organizzazione e sviluppo economico.

Sono un’attenta osservatrice e un particolare intuito per capire chi mi trovo davanti. Amo gli oggetti e i mobili di design e sarei capace di scovare e comprare on line qualsiasi cosa!


Contact

Serena Ballabio - IL CAOS CREATIVO

Guarda il mondo attraverso le lenti del service design

Sono un origami, l’immaginazione che plasma un semplice foglio di carta.

Subito dopo la laurea in Product Service System Design, Epoca mi ha catapultato nel reparto R&D di un’importante azienda alimentare, consentendomi di vivere l’esperienza dell’Embedded Design Thinking. Ho collaborato con professionisti di valore portando il mio punto di vista fuori dagli schemi (forse a volte naive!), ho imparato a lavorare a stretto contatto con l’utente, con gli occhi puntati sulla sua “esperienza d’uso”, e ho capito che non bisogna mai dare niente per scontato.

Oggi sono parte del team di Epoca con il mio entusiasmo (sono il più giovane virgulto!) e il mio disordine creativo. Come da bambina, mi piace fare mille cose e sono serie-tv addicted. Amo la pace della montagna, ma mi sento mooolto a mio agio nella movida dell’happy hour!


Contact

Maria Prina - L’ESPLORAZIONE INTERDISCIPLINARE

Guarda il mondo attraverso le lenti del Design Thinking

"Imparare facendo"

La mia famiglia racconta ancora la storia di quando a 5 anni ho rotto il forno combinato solo perché volevo vederlo aperto nelle sue parti nascoste ...sono fatta così, ho bisogno di toccare con mano e di agire per imparare. Dopo la laurea in Product Service System Design, la mia curiosità mi ha spinto fino a Shanghai, dove, dopo il Master in Innovation Design, lavorando per clienti internazionali, ho imparato a fare ricerca entrando nei mondi delle persone ed esplorandone i bisogni.

Grazie ad Epoca ho seguito la nascita dell’area Design Thinking di una grande azienda italiana e vivo questa esperienza anche dall’interno giorno dopo giorno. Sono super-perfezionista, a volte sin troppo, innamorata di ciò che mi circonda e che, da gran curiosa, esploro continuamente: libri, musica, mostre, film, sport...insomma non sto mai ferma.


Contact

Mario Rinaldi - LA TECNICA AL DI LÀ DEI LUOGHI COMUNI

Guarda il mondo attraverso le lenti dell’architettura software
"La conoscenza è imparare qualcosa ogni giorno. La saggezza è lasciar andare qualcosa ogni giorno. "

Era una mattina di luglio quando mi ha catturato un annuncio di lavoro, offerto da una piccola impresa, ricca però di professionalità e alfiere, come poche altre, di un approccio nuovo e interdisciplinare. Ho sentito che in Epoca avrei potuto essere non solo il progettista software con in tasca un Master in ICT Management che ero sempre stato, ma avrei potuto finalmente dare spazio alla mia naturale inclinazione al “pensiero laterale”, tornare ad essere quel bambino curioso di cui i genitori esaltavano la fantasia e la capacità di lasciarsi affascinare anche dalle piccole cose.

Oggi sono parte del team di Epoca e assieme affrontiamo ogni sfida con entusiasmo. Continuo ad amare le cose semplici: leggere.


Contact

Rita Cirelli - PRECISIONE MULTIFORME

Guarda il mondo attraverso le lenti della gestione amministrativa
"Sii spartana e camaleontica"

Sono amministrativa da sempre, pragmatica, pignola e riservata. Il mio ordine nasce sempre dal caos, dal bisogno di andare controcorrente e curiosare in mondi diversi dai miei. Così ogni giorno in Epoca la mia laurea in Scienze Umanistiche con indirizzo Linguaggi digitali e la mia esperienza amministrativa trovano una sintesi stillando precisione multiforme.

Da fiera quarantenne sono ancora la bambina vivace e altruista di cui parlavano i miei genitori e fuori dall’ufficio fagocito musica, libri, teatro, rigenero in qualsiasi modo il cervello e se non basta...nuoto. Poi apro il frigo, creo e coloro le mie pietanze. Sono gelosa dei miei affetti, a cui dedico tutte le cure che meritano.


Contact