Barilla – la nascita dell’area Design Thinking

Challenge

Creare e supportare nella contaminazione del concetto di ‘Design Thinking’ il classico approccio all’innovazione, fatto da ricerche di settore e analisi dei reali bisogni di mercato in una realtà aziendale consolidata come Barilla dove l’innovazione e la ricerca per il miglioramento continuo dei propri prodotti sono gli ‘ingredienti’ fondamentali del successo.
Creazione dello spazio, appositamente ristrutturato con uno stile ‘smart urban’, per accogliere i team di lavoro, progettato con Francesco Bombardi Architetto e Andrea Acerbi e realizzato da Mingori Costruzioni.
Trasmettere l’approccio del Design Thinking in tutte le sue fasi.

Analisi e ideazione

Da marzo 2015, Barilla lavora in partnership con Epoca, il Master ‘Food Innovation Program’ e l’Università di Modena e Reggio Emilia (rappresentata dall’ing. Matteo Vignoli).

Barilla, con il supporto di Epoca, del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria (DISMI) dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e la progettazione di Francesco Bombardi, ha creato all’interno dell’azienda l’Area Design Thinking per accogliere i team di lavoro composti da giovani laureati, studenti di master, docenti e dipendenti provenienti da diverse funzioni aziendali. Ciascun gruppo è chiamato a rispondere a una sfida o a ottimizzare un prodotto o un servizio per un periodo di tre mesi continuativi.

Sviluppo

Hanno partecipato alla formazione e ai progetti di design thinking più di 200 persone provenienti da diversi paesi e con le competenze più svariate, comunicazione, marketing, design, sviluppo prodotti e vendite.

Grazie a questa collaborazione, Epoca e il DISMI continuano a supportare Barilla, soprattutto a livello di metodologia e conoscenza dell’approccio di Design Thinking, suggerendo e offrendo coaching ai progetti e supporto operativo giornaliero all’interno dell’area.

Dai vari progetti seguiti insieme a Barilla, la caratteristica distintiva più apprezzata è quella di mettere al centro la persona in tutte le fasi progettuali, seguendo un approccio user centered, che prevede di conoscere a fondo il cliente finale, le sue esigenze, e di saperne cogliere i bisogni.

Risultati

Tanti i progetti presi in carico dai vari team di lavoro Barilla che sono passati a fasi di valutazione più avanzate.
Visto il successo riscosso dall’iniziativa italiana, il Gruppo Barilla ha deciso di testare il nuovo approccio all’Innovazione anche in Svezia e Stati Uniti.

Riconoscimenti:

Barilla per la realizzazione di quest’area:
Premio Innovazione Smau R2B, settore Alimentare, 2016
www.smau.it

Francesco Bombardi Architetto e Barilla:
ADI Index 2016
www.adidesignindex.com

Riferimenti/link:
www.francescobombardi.it

Foto di 
Alessandro Rizzi e Maria Prina